IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE NEL PAZIENTE COMPLESSO l'esempio della dislipidemia e della fibrillazione atriale

Con il contributo non condizionante di

Inizio: 17-10-2023 - Fine: 17-10-2023

Chiusura iscrizioni: 16-10-2023


Formazione residenziale - Crediti ECM: 4.0


Ore previste: 4.00 – Posti disponibili: 23 – Stato corso:


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Allergologia ed immunologia clinica
Angiologia
Cardiologia
Dermatologia e venereologia
Ematologia
Endocrinologia
Gastroenterologia
Genetica medica
Geriatria
Malattie metaboliche e diabetologia
Malattie dell'apparato respiratorio
Malattie infettive
Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza
Medicina fisica e riabilitazione
Medicina interna
Medicina termale
Medicina aeronautica e spaziale
Medicina dello sport
Nefrologia
Neonatologia
Neurologia
Neuropsichiatria infantile
Oncologia
Pediatria
Psichiatria
Radioterapia
Reumatologia
Cardiochirurgia
Chirurgia generale
Chirurgia maxillo-facciale
Chirurgia pediatrica
Chirurgia plastica e ricostruttiva
Chirurgia toracica
Chirurgia vascolare
Ginecologia e ostetricia
Neurochirurgia
Oftalmologia
Ortopedia e traumatologia
Otorinolaringoiatria
Urologia
Anatomia patologica
Anestesia e rianimazione
Biochimica clinica
Farmacologia e tossicologia clinica
Laboratorio di genetica medica
Medicina trasfusionale
Medicina legale
Medicina nucleare
Microbiologia e virologia
Neurofisiopatologia
Neuroradiologia
Patologia clinica (laboratorio di analisi chimico-cliniche e microbiologia)
Radiodiagnostica
Igiene, epidemiologia e sanità pubblica
Igiene degli alimenti e della nutrizione
Medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro
Medicina generale (medici di famiglia)
Continuità assistenziale
Pediatria (pediatri di libera scelta)
Scienza dell'alimentazione e dietetica
Direzione medica di presidio ospedaliero
Organizzazione dei servizi sanitari di base
Audiologia e foniatria
Psicoterapia
Privo di specializzazione *
Cure palliative
Epidemiologia
Medicina di comunità
Medicina subacquea e iperbarica

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE NEL PAZIENTE COMPLESSO

L’esempio della Dislipidemia e della Fibrillazione Atriale

EVENTO RESIDENZIALE

Martedì 17 Ottobre 2023  dalle ore 18:30 alle ore 22:30

RAZIONALE SCIENTIFICO

Le malattie cardiovascolari (CVD) sono comuni nella popolazione generale di tutto il mondo e colpiscono la maggior parte degli adulti di età superiore ai 60 anni. Si stima che nel 2012 e nel 2013, la CVD abbia provocato 17,3 milioni di decessi in tutto il mondo su base annua [1-3].

Come categoria diagnostica, la CVD comprende quattro aree principali:

 CHD, manifestata da infarto del miocardio (IM), angina pectoris e morte coronarica

 Malattia cerebrovascolare, manifestata da ictus e attacco ischemico transitorio

 Malattia delle arterie periferiche, manifestata da claudicatio intermittens

 Aterosclerosi aortica e aneurisma dell'aorta toracica o addominale

Il rischio di malattia cardiovascolare complessiva (CVD) nel corso della vita si avvicina al 50% per le persone di età superiore ai 30 anni senza CVD nota [4].

Il Corso si propone l’obiettivo di affrontare due importanti condizioni di alto rischio cardiovascolare di frequente riscontro nella popolazione generale e quindi frequenti nelle attività quotidiane del Medici di Famiglia.

Il primo è la Fibrillazione atriale la cui prevalenza raddoppia, a partire dall’età di 50 anni, per ogni decade di vita successiva: dallo 0.5% nella decade compresa tra 50 e 59 anni, si passa al 5-7% nella decade compresa tra 70 e 79 anni, per passare infine all’8-10% nella fascia di età >80 anni [5].   La fibrillazione atriale è una condizione cronica con prevalenza intorno al 2% nella popolazione e con crescente prevalenza con l’aumentare dell’età:  questo vuol dire che un medico di medicina generale con 1.000 pazienti, avrà circa 20 pazienti affetti da FA.

Sia la FA parossistica, sia la persistente, sia la permanente, sono responsabili di tromboembolismo e di stroke tromboembolici.

I dati di outcome degli studi registrativi dei DOAC dimostrano come rispetto agli antagonisti della vitamina K questa nuova classe di farmaci abbiano un beneficio clinico netto superiore, mantenendo però alcune differenze nella classe per quanto riguarda la popolazione con età avanzata. Negli ultimi anni sempre maggiori evidenze e dati real world stanno affacciandosi e confermano la buona gestione clinica dei pazienti anziani con i DOAC.   Con l’avvento della nota 97 per la prescrizione dei NAO l’interazione specialista e MMG su questi pazienti è sempre più importante.

Il secondo argomento nella gestione del rischio cardiovascolare è quello delle Dislipidemie: i target dei valori di LDL da raggiungere sono nelle ultime Linee Guida internazionali sempre più ambiziosi con la necessità spesso di utilizzare molecole più efficaci ed eventualmente associazioni di più molecole con diversa azione farmacologica.

In ultimo non è infrequente che i pazienti presentino situazioni complesse in cui le 2 condizioni cliniche coesistono e/o sono associate a numerose altre patologie croniche dando origine così ad una complessità clinica che sarà oggetto di discussione, specie alla luce delle ultime molecole disponibili in commercio per questi ambiti terapeutici. Il corso infatti prevede la partecipazione nel corpo docenti di Medici di Famiglia e di 2 specialisti di diverse branche mediche: in particolare un medico cardiologo ed un medico che si occupa di metabolismo lipidico.

La gestione di pazienti complessi rappresenta ad oggi un modello di lavoro integrato tra specialisti e medici di medicina generale, dove lo scambio di informazioni ed il coordinamento delle varie figure coinvolte è fondamentale per ottimizzare i risultati terapeutici ed utilizzare in modo razionale le risorse disponibili.

Scheda Faculty

Andrea PIZZINI

Medico di Medicina Generale

Segretario della Scuola Piemontese MG “Massimo Ferrua” - Torino

Daniela CERESETTI

Medico di Medicina Generale

Paolo FORNENGO

Dirigente Medico I°Livello Azienda Ospedaliera

Universitaria San Giovanni Battista - Torino

Ferdinando VARBELLA

Dirigente ASL II°Fascia Cardiologia ASL TO3

 

Programma scientifico

Mapa

https://www.google.com/maps/place/Scuola+Piemontese+Di+Medicina+Generale/@45.0916511,7.662169,15z/data=!4m6!3m5!1s0x47886db2bd76b047:0xab7c4d1e7836fe12!8m2!3d45.0916511!4d7.662169!16s%2Fg%2F1hcb0mqc9?entry=ttu