IL PAZIENTE DIABETICO TRA GLICEMIA, CUORE E RENE: un nuovo viaggio

Con il contributo non condizionante di

Inizio: 06-10-2020 - Fine: 09-10-2020

Chiusura iscrizioni: 06-10-2020


Formazione a distanza - Crediti ECM: 4.5


Ore previste: 3.00 – Posti disponibili: 0 – Stato corso:

Raggiunto il numero massimo di iscritti al corso. Non è possibile accedere.


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Allergologia ed immunologia clinica
Angiologia
Cardiologia
Dermatologia e venereologia
Ematologia
Endocrinologia
Gastroenterologia
Genetica medica
Geriatria
Malattie metaboliche e diabetologia
Malattie dell'apparato respiratorio
Malattie infettive
Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza
Medicina fisica e riabilitazione
Medicina interna
Medicina termale
Medicina aeronautica e spaziale
Medicina dello sport
Nefrologia
Neonatologia
Neurologia
Neuropsichiatria infantile
Oncologia
Pediatria
Psichiatria
Radioterapia
Reumatologia
Cardiochirurgia
Chirurgia generale
Chirurgia maxillo-facciale
Chirurgia pediatrica
Chirurgia plastica e ricostruttiva
Chirurgia toracica
Chirurgia vascolare
Ginecologia e ostetricia
Neurochirurgia
Oftalmologia
Ortopedia e traumatologia
Otorinolaringoiatria
Urologia
Anatomia patologica
Anestesia e rianimazione
Biochimica clinica
Farmacologia e tossicologia clinica
Laboratorio di genetica medica
Medicina trasfusionale
Medicina legale
Medicina nucleare
Microbiologia e virologia
Neurofisiopatologia
Neuroradiologia
Patologia clinica
Radiodiagnostica
Igiene, epidemiologia e sanità pubblica
Igiene degli alimenti e della nutrizione
Medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro
Medicina generale (medici di famiglia)
Continuità assistenziale
Pediatria (pediatri di libera scelta)
Scienza dell'alimentazione e dietetica
Direzione medica di presidio ospedaliero
Organizzazione dei servizi sanitari di base
Medicine alternative
Audiologia e foniatria
Medicina subacquea e iperbarica
Psicoterapia
Privo di specializzazione
Cure palliative
Epidemiologia
Medicina di comunità

Odontoiatra:
Odontoiatria

Farmacista:
Farmacia ospedaliera
Farmacia territoriale

Veterinario:
Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche
Igiene prod., trasf., commercial., conserv. E tras. Alimenti di origine animale e derivati
Sanità animale

Psicologo:
Psicoterapia
Psicologia

Biologo:
Biologo

Chimico:
Chimica analitica

Fisico:
Fisica sanitaria

Assistente sanitario:
Assistente sanitario

Dietista:
Dietista

Educatore professionale:
Educatore professionale

Fisioterapista:
Fisioterapista

Igienista dentale:
Igienista dentale

Infermiere:
Infermiere

Infermiere pediatrico:
Infermiere pediatrico

Logopedista:
Logopedista

Ortottista/assistente di oftalmologia:
Ortottista/assistente di oftalmologia

Ostetrica/o:
Ostetrica/o

Podologo:
Podologo

Tecnico audiometrista:
Tecnico audiometrista

Tecnico audioprotesista:
Tecnico audioprotesista

Tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare:
Tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare

Tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro:
Tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro

Tecnico della riabilitazione psichiatrica:
Tecnico della riabilitazione psichiatrica

Tecnico di neurofisiopatologia:
Tecnico di neurofisiopatologia

Tecnico ortopedico:
Tecnico ortopedico

Tecnico sanitario di radiologia medica:
Tecnico sanitario di radiologia medica

Tecnico sanitario laboratorio biomedico:
Tecnico sanitario laboratorio biomedico

Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva:
Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva

Terapista occupazionale:
Terapista occupazionale

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

RAZIONALE SCIENTIFICO DETTAGLIATO:

 

Il Diabete Mellito di Tipo 2 è una patologia cronica complessa e multidisciplinare la cui prevalenza in continua ascesa si associa ad un parallelo incremento di costi sociali nonché ad un rilevante aumento di complicanze micro e macro-vascolari da essa derivanti. Per questo motivo appare oggi ancora più prioritario individuare percorsi diagnostico-terapeutici-assistenziali che siano ottimizzati secondo le indicazioni delle linee guida nazionali e internazionali e che tengano conto, oltre ad un buon controllo della malattia diabetica, anche delle comorbidità associate. Sono quindi indispensabili interventi sia sui livelli glicemici sia sui fattori di rischio cardiovascolare al fine di prevenire le complicanze e ridurre la mortalità.

L’introduzione di nuovi farmaci antidiabetici, ed in particolare gli inibitori degli SGLT2 ha modificato in modo radicale l’approccio terapeutico, secondo il principio del “patient centered medicine” proposto dall’American Diabetes Association.

ADA in un doppio update delle proprie linee guida nel 2019 e 2020 

1. raccomanda che i pazienti con DM di tipo 2 e con eGFR >30 e albuminuria >300 mg/g usino un iSGLT2 per ridurre il rischio di progressione DKD (malattia renale diabetica) e/o eventi CV. 

2. suggerisce inoltre che gli iSGLT2 vengano considerati indipendentemente dai valori di glicata per i pazienti con malattia CV aterosclerotica, insufficienza cardiaca o CDK (malattia renale cronica) o in pazienti in trattamento in aggiunta a metformina per arrivare a target.

Sono pochi i farmaci in grado di modificare o ritardare la progressione malattia renale diabetica (DKD).  I risultati dello studio CREDENCE hanno dimostrato che canagliflozin migliora gli outcomes renali e rallenta precocemente la progressione della malattia in pazienti affetti da DKD.

Questo incontro si prefigge lo scopo di analizzare le varie opportunità terapeutiche per la gestione della malattia diabetica nel suo complesso e di evidenziare le best practice. La Regione Piemonte appare favorita da questo punto di vista proprio per l’attivazione della Gestione Integrata del Diabete (GID-2008), declinata all’interno del PDTA Diabete Mellito (2017) per sviluppare modalità organizzative per assicurare i livelli di assistenza diabetologica, attraverso appositi servizi qualificati a livello regionale come Centri di Accoglienza, di indirizzo e supporto al PDTA del DM2. 

Appare quindi evidente come sia indispensabile una reale integrazione tra la Medicina Generale e i Centri Diabetologici per condividere e risolvere alcune criticità che ancora persistono, quali ad esempio la prescrizione dei farmaci innovativi ad esclusivo appannaggio del secondo livello a causa dei piani terapeutici piuttosto che la gestione dello screening delle complicanze, a maggior ragione alla luce della pandemia COVID 19 che ha profondamente modificato le prassi consolidate nel tempo.

 

Scheda del corso

Evento di formazione a distanza n.1055-299873

Provider: Scuola Piemontese di Medicina Generale "Massimo Ferrua" ID 1055

Crediti ECM: 4,5

Durata dell'attività formativa stimata in 3 ore

Il corso si svolgerà in modalità videoconferenza su piattaforma Zoom

 

 

 

Scheda Faculty

RELATORI

Giovanni BOELLA

Medico di Medicina Generale

ANIMATORE DI FORMAZIONE

 

 

Anna Rosa BOGAZZI

Dirigente Medico Endocrino – Metabolico

ASL TO3 Azienda di Collegno e Pinerolo

 

 

Riccardo FORNENGO

Responsabile S.S.D. di Diabetologia ASL TO4 Chivasso

 

 

Federico STROPPIANA

Medico di Medicina Generale

ANIMATORE DI FORMAZIONE

Programma scientifico