AMILOIDOSI CARDIACA: Quanto ne sai?

Inizio: 05-06-2024 - Fine: 05-06-2024

Chiusura iscrizioni: 05-06-2024


Formazione a distanza - Crediti ECM: 0.0


Ore previste: 1.00 – Posti disponibili: 94 – Stato corso:


Descrizione

L’amiloidosi cardiaca è una cardiomiopatia, responsabile di insufficienza cardiaca, non correlabile ai più noti fattori di tipo ischemico, aterosclerotico, valvolare, farmacologico, ma all’accumulo nel muscolo cardiaco di amiloide.

Questa condizione, a causa della sua bassa prevalenza, è ancora poco conosciuta soprattutto nell’ambito della Medicina Generale, seppure spesso presenti caratteristiche cliniche che la differenziano da altre forme di cardiomiopatia.

Di particolare interesse per il MMG è la conoscenza di quei segni e sintomi, che seppur aspecifici, possano orientare verso un sospetto diagnostico ed una presa in carico precoce.

Questo perchè nonostante la conferma diagnostica debba essere effettuata in ambito specialistico, grazie all’accesso precoce alle nuove terapie è possibile ottenere un miglioramento prognostico sia in termini di morbilità che di mortalità.

L’amiloidosi cardiaca presenta una prognosi variabile, che dipende da numerosi fattori, tra cui la diagnosi tempestiva e un intervento terapeutico adeguato.

Con una migliore formazione sui recenti sviluppi terapeutici, i medici di famiglia possono contribuire a indirizzare i pazienti verso i centri specializzati, consentendo loro di beneficiare di trattamenti mirati che possono avere un impatto significativo sul sistema sanitario, favorendo un uso più appropriato delle risorse, riducendo il ritardo diagnostico e migliorando l’accesso a cure specifiche

Un ulteriore aspetto di rilevanza per i MMG è rappresentato dalla gestione a domicilio del follow-up per i pazienti con amiloidosi cardiaca. I medici di famiglia hanno un ruolo cruciale nel monitoraggio a lungo termine delle condizioni dei pazienti e nella coordinazione delle cure multidisciplinari. Comprendere come impostare un adeguato follow-up domiciliare per i pazienti con amiloidosi cardiaca può aiutare a garantire una gestione ottimale della malattia, riducendo la necessità di ricoveri ospedalieri e migliorando la qualità della vita dei pazienti stessi.

Questo corso si pone pertanto l’obiettivo di migliorare la consapevolezza,la competenza e la capacità diagnostica dei partecipanti, al fine di garantire una diagnosi tempestiva e una gestione appropriata dei pazienti affetti da amiloidosi cardiaca.

Scheda del corso

EVENTO NON ACCREDITATO

Scheda Faculty

Faculty

DIEGO GIROTTO

Medico di Medicina Generale

Federico STROPPIANA

Medico di Medicina Generale

Chiara DAVASSI

Medical Affair Scientist - Rare Disease