VACCINI ASMA E BPCO: LA GESTIONE DELLE PATOLOGIE RESPIRATORIE IN ERA COVID

Con il contributo non condizionante di

Inizio: 17-06-2021 - Fine: 20-06-2021

Chiusura iscrizioni: 17-06-2021


Formazione a distanza - Crediti ECM: 4.5


Ore previste: 3.00 – Posti disponibili: 24 – Stato corso:


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Allergologia ed immunologia clinica
Angiologia
Cardiologia
Dermatologia e venereologia
Ematologia
Endocrinologia
Gastroenterologia
Genetica medica
Geriatria
Malattie metaboliche e diabetologia
Malattie dell'apparato respiratorio
Malattie infettive
Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza
Medicina fisica e riabilitazione
Medicina interna
Medicina termale
Medicina aeronautica e spaziale
Medicina dello sport
Nefrologia
Neonatologia
Neurologia
Neuropsichiatria infantile
Oncologia
Pediatria
Psichiatria
Radioterapia
Reumatologia
Cardiochirurgia
Chirurgia generale
Chirurgia maxillo-facciale
Chirurgia pediatrica
Chirurgia plastica e ricostruttiva
Chirurgia toracica
Chirurgia vascolare
Ginecologia e ostetricia
Neurochirurgia
Oftalmologia
Ortopedia e traumatologia
Otorinolaringoiatria
Urologia
Anatomia patologica
Anestesia e rianimazione
Biochimica clinica
Farmacologia e tossicologia clinica
Laboratorio di genetica medica
Medicina trasfusionale
Medicina legale
Medicina nucleare
Microbiologia e virologia
Neurofisiopatologia
Neuroradiologia
Patologia clinica
Radiodiagnostica
Igiene, epidemiologia e sanità pubblica
Igiene degli alimenti e della nutrizione
Medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro
Medicina generale (medici di famiglia)
Continuità assistenziale
Pediatria (pediatri di libera scelta)
Scienza dell'alimentazione e dietetica
Direzione medica di presidio ospedaliero
Organizzazione dei servizi sanitari di base
Medicine alternative
Audiologia e foniatria
Medicina subacquea e iperbarica
Psicoterapia
Privo di specializzazione
Cure palliative
Epidemiologia
Medicina di comunità

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

RAZIONALE

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è con l’asma la patologia respiratoria più rappresentata: in Italia interessa circa 2,6 milioni persone e, secondo i dati ISTAT, è la quarta causa di cronicità ed è responsabile del 50% circa dei ricoveri ospedalieri per patologie respiratorie. 

La BPCO è quindi, una malattia cronica ad elevato impatto epidemiologico la cui gestione impegna i Sistemi sanitari e la collettività in maniera notevole, sia in termini assistenziali che economici. La terapia cronica con farmaci adatti e la personalizzazione della terapia secondo le caratteristiche cliniche del paziente è la chiave per poter garantire il miglior stile di vita e per ridurre le riacutizzazioni.

L’asma colpisce circa 300 milioni di persone al mondo e sebbene la prevalenza vari da nazione a nazione e in funzione dell’età, circa il 10% dei bambini e il 5% degli adulti sono affetti da tale patologia. Secondo i dati raccolti dalla Medicina Generale, la prevalenza di asma nella popolazione italiana di età >15 anni è pari al 6.1%, è leggermente maggiore nelle donne (6.6%) che negli uomini (5.5%) e tende a calare con l’età. I costi diretti (farmaci, visite mediche, accessi al pronto soccorso, ricoveri in ospedale) sono pari all’1-2% della spesa sanitaria totale; nell’arco di un anno il 50% dei pazienti asmatici richiede una visita al Medico di Medicina Generale, il 72% si reca da uno Specialista, il 14% ricorre al Pronto Soccorso, e il 10% viene ricoverato per la sua malattia.

Un significativo passo in avanti nella cura dell’asma severo, che ha dato ottimi risultati, è stato l’utilizzo degli anticorpi monoclonali che, aggiunti alla strategia terapeutica con le associazioni LABA+ICS, hanno determinato un deciso miglioramento delle condizioni.

La recente epidemia di COVID19 ha colpito duramente in particolar modo le persone con patologie croniche: tra queste quelle affette da BPCO hanno mostrato una maggior possibilità nell’esserne colpite. Inoltre, la BPCO è associata a una maggiore probabilità di ricovero in terapia intensiva, ventilazione meccanica e morte. Infatti, vi è una maggior probabilità che si verifichi la sindrome respiratoria acuta grave da Sars-Cov2.

È quindi necessario che il Medico di Famiglia (MMG), primo contatto e sentinella dell’attuale epidemia da COVID19, abbia la sensibilità e gli strumenti adatti per poter identificare e trattare adeguatamente tali pazienti fin dalle prime fasi della malattia, gestirne le eventuali complicazioni anche mediante il ricovero ospedaliero e valutarne gli eventuali esiti dopo la fase acuta o di dimissione ospedaliera.

Un argomento di vitale importanza sarà poi la vaccinazione, che dovrà prevedere nei pazienti con patologie polmonari croniche una priorità, e quindi necessiterà di una presa in carico vaccinale attiva da parte del MMG.

Il Corso è infatti indirizzato ai MMG e, mediante la discussione di alcuni casi clinici pratici, si prevede l’interattività di ogni singolo partecipante con la possibilità di portare la propria esperienza personale.

 

 

OBIETTIVI FORMATIVI

10. Epidemiologia – prevenzione e promozione della salute

 

Alla fine del Corso i partecipanti saranno in grado di:

-       definire sulla base delle evidenze gli obiettivi assistenziali e le priorità per le persone con BPCO e ASMA

-       conoscere le indicazioni cliniche alla prescrizione dei farmaci per la BPCO e ASMA

-       saper identificare precocemente i pazienti a rischio di infezione da COVID19

-       condurre adeguatamente la campagna di vaccinazione per i suoi pazienti affetti da malattie polmonari croniche all’epoca del COVID19

Scheda del corso

 

Evento di formazione a distanza n.1055-316456

Provider: Scuola Piemontese di Medicina Generale "Massimo Ferrua" ID 1055

Crediti ECM: 4,5

Durata dell'attività formativa stimata in 3 ore

Il corso si svolgerà in modalità videoconferenza su piattaforma Cisco Webex

 

 

Scheda Faculty

 

Andrea PIZZINI

Medico di Medicina Generale

Segretario Scuola Piemontese

 

Paolo MORATO

Medico di Medicina Generale

Referente Area Vaccini Fimmg Piemonte

 

Paolo SOLIDORO

Responsabile Trapianto polmonare e gestione avanzata

delle vie aeree Pneumologia Universitaria,

Città della salute e della scienza, Torino

Dipartimento Scienze Mediche

 

Programma scientifico