PROGRAMMARE UNA MEDICINA DI INIZIATIVA PER LA GESTIONE DEL PAZIENTE CON BPCO IN MEDICINA GENERALE:

Con il contributo non condizionante di

Inizio: 27-04-2022 - Fine: 27-10-2022

Chiusura iscrizioni: 27-04-2022


Formazione blended - Crediti ECM: 20.5


Ore previste: 3.00 – Posti disponibili: 2 – Stato corso:


Descrizione

La prevalenza e la mortalità per BPCO sono in aumento. Attualmente, nel mondo, la BPCO è la quarta causa di morte nel mondo e si prevede che a breve (le GOLD 2019 lo prevedono per il 2020) dovrebbe diventare la terza. (GOLD 2019) La mortalità mondiale per tale patologia si attesta intorno a tre milioni di individui che corrisponde al 6% di tutti i decessi. (GOLD 2019) In Italia i dati di Health Search dicono che la BPCO in Italia è diagnosticata con una prevalenza del 3,0%, percentuale che raggiunge il 18% negli uomini ultra 85enni. Tuttavia, si ritiene che vi sia una sottostima della prevalenza reale e che anche i quadri diagnosticati non siano tutti riconducibili con certezza a quadri di BPCO. La scarsa disponibilità di spirometrie in larghe zone del territorio italiano, la scarsità di specialisti in pneumologi che si aggraverà a causa del limitato numero di posti nelle scuole di specializzazione renderanno sempre più problematici il riconoscimento e la gestione di questi malati a meno che non si arrivi ad una reale condivisione dei percorsi tra Medicina Generale e specialisti all’interno di un percorso definito e condiviso di integrazioni di ruoli e competenze. In tutto questo l’introduzione della nota AIFA 99 rende ancora più complessa la gestione di questi pazienti e importante la condivisione di percorsi integrati tra primary care e medicina specialistica. Non è questo il luogo per le critiche ad una nota mal scritta e contraddittoria, né per la soluzione dei problemi che comporterà il tentativo di applicarla. Si tenta invece di trovare una prospettiva di percorso virtuoso nell’interesse del paziente. In questa ottica si pone il nostro progetto che, senza avere l’ambizione di costruire un percorso integrato di tale tipo, che richiede condivisioni molto più ampie che coinvolgano i decisori delle politiche sanitarie e la disponibilità di risorse tecniche ed anche economiche, ponga le basi per dimostrare che la MG ha le capacità per essere protagonista in tal senso e che un tale progetto è in realtà proponibile. Nell’ambito dei compiti assegnati al Medico di famiglia il progetto di Medicina di Iniziativa intende analizzare e studiare: • l’individuazione attiva tra i propri pazienti quelli affetti da BPCO • la capacità di effettuare una diagnosi che comprenda l’effettuazione di una spirometria di primo livello con test di broncodilatazione in caso di documentata ostruzione • stadiazione della BPCO (spirometrica alla prima diagnosi, sintomatologia e comorbidità) • impostazione della terapia sulla base delle indicazioni GOLD e nel rispetto della Nota 99 • monitoraggio del paziente con valutazione clinica e spirometria semplice (periodicità secondo gravità) OBIETTIVI FORMATIVI 10. Epidemiologia – prevenzione e promozione

Scheda del corso

Evento di formazione a distanza n.1055-345891

Provider: Scuola Piemontese di Medicina Generale "Massimo Ferrua" ID 1055

Crediti ECM rilasciati a fine del percorso: 20,5

Durata dell'attività formativa stimata in 3 ore per il webinar più 6 mesi di formazione sul campo

Il corso si svolgerà in modalità videoconferenza su piattaforma Cisco Webex

 

L'evento è inserito nel percorso Blended accreditato 1055-345891

 

Scheda Faculty

Andrea PIZZINI

Medico di Medicina Generale

Segretario della Scuola Piemontese di MG "M.Ferrua"

Marzio UBERTI

Medico di Medicina Generale

Daniele ANGIONI

Medico di Medicina Generale

Maria Grazia OLIVERI

Medico di Medicina Generale

Federico STROPPIANA

Medico di Medicina Generale

Programma scientifico

PROGRAMMA DEL WEBINAR

Medicina di Iniziativa per la BPCO in MG L’evento si svolgerà poco prima dell’inizio del successivo percorso di Formazione sul Campo dandone le informazioni essenziali, segnandone l’inizio. Verranno presentati gli obiettivi, gli indicatori e gli strumenti che saranno successivamente utilizzati dai discenti durante il percorso della Formazione sul Campo.