I RISULTATI DI UN PROGETTO DI MEDICINA DI INIZIATIVA PER LA VACCINAZIONE CONTRO L’HERPES ZOSTER IN REGIONE PIEMONTE; I PROTAGONISTI DEL TERRITORIO NELLE VACCINAZIONI DELL’ADULTO

Con il contributo non condizionante di

Inizio: 19-09-2023 - Fine: 19-09-2023

Chiusura iscrizioni: 18-09-2023


Formazione residenziale - Crediti ECM: 4.0


Ore previste: 4.00 – Posti disponibili: 28 – Stato corso:


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Allergologia ed immunologia clinica
Angiologia
Ematologia
Endocrinologia
Gastroenterologia
Geriatria
Malattie dell'apparato respiratorio
Malattie infettive
Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza
Medicina interna
Radioterapia
Reumatologia
Chirurgia generale
Urologia
Anatomia patologica
Anestesia e rianimazione
Biochimica clinica
Farmacologia e tossicologia clinica
Medicina legale
Patologia clinica (laboratorio di analisi chimico-cliniche e microbiologia)
Medicina generale (medici di famiglia)
Continuità assistenziale
Scienza dell'alimentazione e dietetica
Direzione medica di presidio ospedaliero
Organizzazione dei servizi sanitari di base
Privo di specializzazione *
Cure palliative
Epidemiologia
Medicina di comunità

Assistente sanitario:
Assistente sanitario

Infermiere:
Infermiere

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

RAZIONALE SCIENTIFICO

Le malattie infettive prevenibili da vaccino possono avere un impatto significativo su mortalità, salute e qualità di vita degli adulti.

Dal momento che la popolazione generale sta invecchiando, la vaccinazione degli adulti sta acquisendo sempre più rilevanza, tanto

che a livello internazionale in un recente meeting dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è emerso che vaccinare gli adulti e in

particolare gli anziani deve essere un “mandato a livello globale”. Per questi motivi, nei Paesi ad alto reddito, come l’Italia, sono

state gradualmente introdotte raccomandazioni relative alla vaccinazione degli adulti, ne è un esempio il Piano Nazionale di

Prevenzione Vaccinale italiano 2017-2019 attualmente in vigore che è considerato quello più all’avanguardia in Europa e tutte

le vaccinazioni in esso comprese sono Livelli Essenziali di Assistenza. Ciò nonostante, l’aderenza alle vaccinazioni raccomandate

per gli adulti in generale, compresi gli anziani e i soggetti con patologie croniche, è bassa. Ad esempio, nonostante un obiettivo di

copertura del 50% per la coorte dei 65enni del 2020 per la vaccinazione anti- herpes zoster attualmente in Regione Piemonte la

copertura non arriva al 9%. Le motivazioni sono diverse: una è la scarsa conoscenza dei cittadini del reale rischio di acquisire infezioni

quali l’herpes zoster, specialmente in età avanzata o in presenza di patologie croniche. In questo contesto il ruolo del MMG è cruciale

per favorire l’adesione alle vaccinazioni. Un’altra è legata ad aspetti organizzativi/logistici della vaccinazione dell’adulto. Attualmente in

Piemonte il MMG può somministrare alcune vaccinazioni, fra cui quella anti- herpes zoster ai propri pazienti di 65 anni d’età (coorti

1952-1958) o con alcune patologie croniche (BPCO e malattie cardiovascolari)

L'evento ha l'obiettivo di evidenziare le best practice in termini qualitativi e quantitativi tramite le quali il MMG ha creato

percorsi virtuosi per la protezione del paziente dalle patologie prevenibili. Il MMG, per le proprie peculiarità e nel contesto del suo

ambulatorio, mediante la programmazione di una medicina d’iniziativa nei confronti della sua popolazione di persone vaccinabili,

può superare la condizione di semplice esecutore delle vaccinazioni per rientrare in un ruolo anche di promotore, organizzatore e

facilitatore della prevenzione delle malattie prevenibili da vaccino dell'adulto, previste dal PNPV, durante il corso di vita degli

individuali Infatti, sfruttando una medicina di opportunità, il MMG può proporre attivamente le vaccinazioni dovute alla propria

popolazione suscettibile e organizzare in modo più efficiente le sedute vaccinali, raggiungendo in questo modo coperture vaccinali

molto più ampie di quelle fino ad oggi ottenute. Un gruppo di MMG, sfruttando anche gli strumenti e i servizi offerti dalla Scuola

Piemontese di Formazione in Medicina Generale, ha raggiunto nei mesi tra marzo e agosto 2023 una copertura del 20% circa per la

vaccinazione contro l'Herpes Zoster. Da queste considerazioni, è nata l'idea di una tavola rotonda tra Clinici e Istituzioni per

evidenziare i percorsi virtuosi realizzati nell'ambito della prevenzione dell'adulto, e comprendere come essi possano essere

applicati a livello regionale

Scheda Faculty

MODERATORE

Federico MERETA

DOCENTI

Paolo MORATO

Medico di Medicina Generale

Referente Area Vaccini FIMMG Piemonte

Ruggero FASSONE

Medico di Medicina Generale

Referente Area Vaccini FIMMG Piemonte

Lorenza FERRARA

Dirigente Biologo SeREMI – ASL AL

Stefania LA FAUCI

Medico Di Medicina Generale

TUTOR

Vittorio PICOTTINO

Medico Di Medicina Generale

Simone PIZZINI

Medico Di Medicina Generale

Paola SCARABOSIO

Medico Di Medicina Generale

Francesca MANZIERI

Medico Di Medicina Generale

Programma scientifico

Mapa

https://www.google.com/maps/place/J%7CHotel/@45.1110045,7.6278915,17z/data=!3m1!4b1!4m6!3m5!1s0x47886c04e68f6da3:0x99b6ceab4b3ef781!8m2!3d45.1110045!4d7.6300802!16s%2Fg%2F11f5ly6prj?entry=ttu